Post Editing

Scrivere articoli in un blog è ormai una pratica (quasi) quotidiana alla portata di chiunque.

Ma le operazioni da fare non sono sempre così immediate: bisogna fare il Login al sito web con le credenziali giuste (che solitamente non si ricordano mai) navigare qua e la per cercare il punto esatto per aprire la pagina dell’editor, e finalmente cominciare a scrivere.

Esiste, per questo scopo, uno strumento molto efficace che semplifica di molto la vita del blogger. Sto parlando di Scribefire, il famoso tool di Blog editing.

Sono sicuro che ti starai già chiedendo se vale veramente la pena installare un altro strumento e perdere del tempo ad imparare ad utilizzarlo, semplicemente per scrivere i tuoi articoli.

Ebbene, forse non hai ancora provato ad usare Scribefire. Sono sicuro che una volta che lo avrai provato, non potrai più farne a meno. Scribefire Blog Editor è una estensione che può venire molto utile a bloggers che scrivono su più di un blog, infatti è possibile memorizzare i dati d’accesso di vari blog e scrivere e navigare/leggere contemporaneamente.

Installare Scribefire per Google Chrome

Vediamo come installare Scribefire in Google Chrome.

Nell’esempio, per semplicità ho utilizzato il browser Google Chrome, ma se vorrai usare Chromiun (la versione “libera” del software da cui deriva Google Crome), o per qualsiasi altro browser supportato(Mozilla Firefox, ,Opera, Safari) in buona sostanza non ci troverai differenze apprezzabili, per il nostro scopo.

Passo 1 – Menu di Chrome

Cerca il pulsante di Google Chrome (o Chromium), che solitamente si trova in alto a destra nella finestra) come mostra l’immagine che segue, e clicca su estensioni.

menu di google chrome: estensioni

Passo 2 – aggiungi estensione

Scorri la finestra fino in fondo, cioè fino a trovare il pulsante (o meglio, il link) per aggiungere le estensioni dal playstore di google, come mostrato in questa immagine qui sotto.

google chrome: prova estensioni

Clicca su Prova altre estensioni per proseguire.

Passo 3 – Cerca l’estensione

A questo punto verrai condotto nel playstore di google. Qui dovrai cercare l’estensione scribefire nell’apposita casella di ricerca e premere invio. Ti verrà mostrato il risultato della tua ricerca, che dovrebbe essere molto simile a quello che è mostrato nella seguente immagine.

ricerca scribefire

A questo punto, non dovrai far altro che premere il pulsante “Aggiungi”, per aggiungere (appunto) questa estensione all’interno del browser chrome.

Passo 4 – Installazione conclusa!

Se hai cliccato sul pulsante “Aggiungi” e non si sono verificati errori, in pochi secondi la tua estensioni sarà aggiunta al tuo browser chrome.

L’immagine che segue, mostra uello che dovrebbe accadere sul tuo browser a completamento dell’installazione.

scribefire installazione completata

Notare che ho evidenziato in rosso l’icona che da ora in poi sarà visibile nella barra in alto del browser, in modo che in qualsiasi momento potrai accedere a scribefire per scrivere i tuoi articoli nel blog.

Primo utilizzo di Scribefire

Se l’installazione  è andata bene e non ci sono stati problemi, prima di iniziare a pubblicare i tuoi articoli nel blog dovrai configurare brevemente scribefire in pochissimi semplici passi, che sarà comunque necessario eseguire solo la prima volta che utilizzi scribefire per il tuo blog.

Avvio di scribefire

Per utilizzare scribefire, dovrai semplicemente cliccare sull’icona di scribefire che trovi nella parte destra della barra in alto del tuo browser. Questo è quello che apparirà nel tuo browser:

prima esecuzione di scribefire

Trattandosi del primo avvio, ti verrà mostrata una finestra di benvenuto. Verrai invitato a chiudere la finestra di benvenuto e ad iniziare a definire il blog dove desideri lavorare.

Aggiungi un nuovo blog

Per aggiungere un nuovo blog al quale ti vuoi collegare, è sufficiente cliccare il link Aggiungi nuovo Blog, che trovi in alto a sinistra nella schermata di scribefire.

URL del Blog

Si aprirà un semplice riquadro, dove ti verrà chiesto di inserire inizialmente la URL del tuo blog (ovvero l’indirizzo internet del sito che ospita il blog), come mostrato in questa immgine.

scribefire url per un nuovo blog

Nell’esempio, ho utilizzato l’indirizzo del sito web di Testplan, ma tu potrai inserire l’indirizzo del tuo blog preferito.

Per proseguire, clicca su Successivo, Scribefire farà alcuni controlli tecnici essenziali per verificare se il la URL corrisponde effettivamente ad un blog e cercherà di determinarne alcune caratteristiche. In particolare, scribefire verificherà di che tipo di piattaforma si tratta (nell’esempio, è indicato WordPress) e la URL di servizio (API URL) per poter comunicare con la piattaforma.

Ma solitamente questi passi tecnici si risolvono automaticamente e tu non dovrai fare nulla.

Credenziali del Blog

Successivamente dovrai inserire le tue credenziali (nome utente e password) come mostrato qui sotto.

scribefire credenziali per un nuovo blog

Nota bene che le credenziali che dovrai inserire sono quelle del tuo account del blog, che avrai avuto cura di creare preventivamente.

Finito! Ora sei pronto a pubblicare i tuoi articoli nel tuo blog, senza troppe distrazioni sullo schermo. Infatti, uno dei maggiori pregi di scribefire è proprio questo: puoi creare i tuoi articoli lavorando con uno schermo sgombro da cose inutili e potrai concentrarti solo sui contenuti da scrivere.

Conclusioni

Scribefire è uno strumento molto amato dai blogger di tutto il  modo ed è inizialmente disponibile per Mozilla Firefox, ormai da diversi anni è disponibile anche per quasi tutti i maggiori browser.

Qui abbiamo visto come si installa e si inizializza per google chrome, ma è disponibile anche per Firefox ed Opera ed altri, per i quali, sia l’installazione che l’inizializzazione è praticamente uguale per tutti.

Non ti resta che cominciare ad utilizzarlo ed a scoprirne le sue grandi potenzialità, oltre che l’imbarazzante semplicità d’uso.

 

Condividi:
Giga Host Ring
Sviluppo software da quando ero alle scuole medie, ora sviluppo estensioni per Joomla! e Wordpres. Insomma ho la passione dell'informatica da sempre. Mi occupo anche si software gestionali, ma principalmente sono uno sviluppatore di siti web impiegando i CMS Open Source più famosi.
Contenuti Sponsorizzati